• Naoaki KURODA

Il Buddismo giapponese e la sua base concettuale sconosciuta

Il Buddismo giapponese e la sua base concettuale sconosciuta.

Buongiorno a tutti.

Mi chiamo Nao. Sono una guida turistica autorizzata in lingua italiana in Giappone lavoro, anzi più precisamente, almeno lavoravo prima del problema del Covid-19 circa per 200 giorni all’anno.

Prima di iniziare questo lavoro di guida turistica in Giappone ho vissuto in Italia principalmente a Roma per 15 anni lavorando come interprete professionale italiano-giapponese.

Oggi parliamo del Buddismo giapponese.

Leggendo questo post conoscerete i seguenti punti della religione buddista giapponese.

In che cosa credono i giapponesi?

Che cosa fanno i buddisti in Giappone?

Il Buddismo ha qualche testo sacro come la Bibbia?

Insomma che cosa devono fare i buddisti nella vita?

Chi è il Buddha?

Credo che si sappia che il Buddismo nacque da Budda.

Allora chi era Budda?

E’ il figlio di Dio?

No.

E’ un uomo normale?

Sì.

Allora è un semplice filosofo del periodo antico?

No, non è considerato come un filosofo, ma l’unico uomo che si raggiunse la nirvana nella storia.

Allora che cosa ha fatto lui di particolare?

E soprattutto che cosa ha detto?

Perché i buddisti giapponesi lo adorano anche se non è una persona divina?

OK. Prima di spiegare che aveva fatto e detto lui adesso spieghiamo un po’ del suo profilo.

Il Budda: Il principe di un regno

Il Buddha nacque come uno dei principi di un regno piccolo circa 2500 anni fa nella parte nord dell’India.

Suo padre si chiamò “Śuddhodana” e sua madre si chiamò “Maya”.

Si dice che appena nacque dal fianco destro della madre camminò per sette passi.

Fu cresciuto ricco, felice e sano come principe di un regno, amato profondamente dai genitori i quali gli cercarono di erogare l’istruzione adeguata.

E a 19 anni si sposò ed ebbe un figlio maschio e visse felicemente nel suo castello.

La leggenda di Shimon-Shutsuyu 【四門出遊、しもん-しゅつゆう】

Un giorno, Buddha cerco di uscire dalla porta orientale del suo castello e vide un vecchio piegato senza denti. Quando Buddha chiese del vecchio a un suo ciambellano e smetto’ di uscire perché fu sconvolto dal fatto che invecchierà anche lui stesso nel futuro anche se adesso è giovane e sano.

Più tardi, quando Buddha cerco di uscire dalla porta sud, vede una persona malata e smagrita. Quando Buddha sentì dal suo ciambellano: “Se ti ammali, tutti sembreranno così.”, Buddha tornò a palazzo dal tumulto nel cuore.

Inoltre, questa volta Buddha cerco di uscire dalla porta occidentale. Lì vide una persona morta magrissima, che sembrava solo delle ossa e della pelle, portata in giro dalle persone che la circondavano. Quando Buddha chiese del corteo funebre al solito ciambellano, si rese conto che tutti alla fine sarebbero morti e fu scioccato della verità triste.

Si domandò così: “Tutte le persone devono sperimentare la sofferenza della vecchiaia, della malattia e della morte?”

Buddha fu completamente disperato, ma quando finalmente lasciò la porta nord, lì incontrò la maestosa figura del sacerdote, trovò la strada da percorrere e decise di andarsene.

Questa è la famosa leggenda di Shimon-Shutsuyu 【四門出遊、しもん-しゅつゆう】che sarebbe “L’uscita di Budda dalle quattro porte del castello”.

6 anni di pratiche ascetiche arriva e la meditazione sotto l’albero di tiglio

Dopo si dedicò, per ben sei anni, a pratiche ascetiche più dure seguendo le parole dei grandi maestri religiosi, ma non riuscì a raggiungere la nirvana danneggiando solo la sua salute.

Quindi rinunciò a pratiche ascetiche e cominciò a fare la meditazione sotto l’albero di tiglio.

All’età di 35 anni si riuscì a raggiungere la nirvana attraverso la meditazione.

Nella storia umana il Buddha è considerato un unico uomo che raggiunse la nirvana.

Gli insegnamenti di Buddha per superare le passioni =(煩悩、Bonnou).

Il motivo per cui Buddha fu uscito di casa era per cercare di essere libero dalle sofferenze che affliggono le persone come la vecchiaia, la malattia e la morte.

Buddha spiega la sofferenza su se stessi classificandola in quattro elementi.

①La nascita = 生(Sei) La sofferenza che nasce dalla propria nascita.

②La vecchiaia = 老(Rou) La sofferenza di invecchiarsi, di perdere l’energia e la forza e libertà fisica.

③La malattia = 病(Byou) La sofferenza derivante della malattia.

④La morte = 死(Shi) La paura, ansia e sofferenza per la morte.

E si aggiungono le seguenti altre 4 sofferenze che riguardano la relazione con gli altri e l’incomodità personale.

①Aibetsuriku =(愛別離苦 あいべつりく) Il dolore che nasce dalla separazione da una persona cara.

②Onzoueku =(怨憎会苦 おんぞうえく) La sofferenza che nasce dal fatto di essere costretto ad incontrare una persona spiacevole.

③Gufutokuku =(求不得苦 ぐふとくく) La sofferenza che nasce dal fatto che non puoi ottenere ciò che vuoi.

④Gounjouku =(五蘊盛苦 ごうんじょうく) La sofferenza che nasce dal fatto che non riesci a maneggiare il tuo corpo ne’ la tua mente.

Siete d’accordo che esistono queste 8 sofferenze nella vita, vero?

Analizzate e definite queste 8 sofferenze che ci circondano Buddha indica le Shitai (四諦 したい).

Che cosa sono le Shitai?

“Le Shitai = 四諦 したい” sono le quattro nobili verità indicate nel buddismo.

①苦諦(Kutai くたい) Indica la verità che la vita umana è dolorosa.

Vivere è intrinsecamente doloroso.

Quindi…

Riconosci che tutto del mondo è doloroso e vivere è passare giorni con le sofferenze sulle spalle.

Non c’è mai un dio di buon cuore che ti raggiunge a salvare da qualche parte.

②集諦(Jittai じったい) Indica la verità che la causa della sofferenza è l’ansia e ogni evento accade sempre per qualche motivo nella vita.

L’ansia è un elemento cattivo nel proprio cuore.

La verità è che non sei soddisfatto, quindi tutto diventa sempre più difficile.

③滅諦(Mettai めったい) Indica la verità che eliminando le ansie, la sofferenza scompare.

Quindi…

Taglia via completamente le tue ansie con i tuoi sforzi.

Ricordati che tutto ciò che sta accadendo in questo mondo è volubile.

Un’idea fondamentale buddista: 諸行無常 = Shogyou-Mujou

Conoscete la parola “諸行無常 = Shogyou-Mujou”?

Questa parola famosa buddista “諸行無常 = Shogyou-Mujou” indica che tutte le cose sono effimere nel nostro mondo.

Quindi…

Ci dice di accettare la realtà così com’è e cambia i tuoi valori e la tua visione del mondo per sopportare il mondo e di renderci conto che non puoi possedere niente perché tutto in questo mondo non è mai di tua proprietà.

④道諦(Doutai どうたい) Indica la verità che praticare le Hasshoudou (八正道、八聖道 はっしょうどう)porta a liberarsi dall’ansia e ottenere l’illuminazione.

Che cosa sono le Hasshoudou =(八正道、八聖道)?

Allora in che cosa consistono le Hasshoudou?

Hasshoudou(八正道、八聖道)= Le otto pratiche che ti portano alla vita giusta.

Nel buddismo si insegna di praticare i seguenti otto atti nella vita.

①Shouken(正見) Avere la visione corretta e conforme all’insegnamento.

Cioè…

Riconosci che le cose esistenti cambiano costantemente. Il mondo è impermanente. Non essere egocentrico, ma sii del giusto mezzo.

②Shoushiyui(正思惟) Avere l’idea giusta e conforme all’insegnamento.

Cioè…

Avere un modo di pensare che non danneggi le persone né le creature né la natura e non farti guidare dalla rabbia e non essere avido.

③Shougo(正語) Pronunci le parole giuste e conformi all’insegnamento.

Cioè…

Dì le parole che rendono l’altra persona serena e felice.

④Shougou(正業) Fai la cosa giusta e conforme all’insegnamento.

Cioè…

Non disturbare gli altri. Non interferire nella vita degli altri.

⑤Shoumyou(正命) Vivi la vita giusta e conforme all’insegnamento.

Cioè…

Vivi regolarmente e svolgi un lavoro che contribuisce alla vita umana.

⑥Shoushoujin(正精進) Fai lo sforzo giusto e conforme all’insegnamento.

Cioè…

Non causare il male, eliminalo. Causa il bene, e aumentalo pure.

⑦Shounen(正念) Ottieni la consapevolezza giusta e conforme all’insegnamento..

Cioè…

Non perdere te stesso e non lasciarti influenzare dagli altri.

⑧Shoujo (正定) Fai la corretta meditazione per mantenere il calmo nel cuore.

Cioè…

Fai calmare il tuo corpo, il respiro e la mente in sintonia attraverso la meditazione.

Conclusione

Il Budda era un uomo ma non è un filosofo.

Il Budda era un uomo. Era un principe ricco, giovane e sano di un regno nella zona tra l’India e il Nepal.

Un giorno scopre tre sofferenze immancabili a tutti della vita.

Uscendo dal palazzo reale va a fare un viaggio per trovare la verità della vita seguendo dei grandi maestri religiosi.

Dopo 6 anni di pratiche ascetiche religiose più dure ha rovinato la sua salute pure senza mai riuscendo a raggiungere la verità della vita.

Una ragazza salva la sua vita e comincia a fare la meditazione sotto un’albero di tiglio e finalmente raggiunse la nirvana che sarebbe la verità dell’universo che ci circonda.

Basandosi sul fatto che raggiunse la nirvana aveva spiegato tutti i principi fondamentali stabiliti dell’universo e della vita per poter vivere bene con se stesso e con gli altri attraverso le pratiche di Hasshoudou per superare 8 sofferenze (四苦八苦 = Shiku-hakku) che abbiamo noi tutti.

Spero che sia stata sufficientemente chiara la mia spiegazione per capire la base ideologica del Buddismo giapponese.

Ho cercato di semplificare al possibile la struttura fondamentale dell’insegnamento del Buddismo giapponese perché nel Buddismo esiste un’infinità dei testi sacri di preghiera sviluppati nell’arco di 2500 anni attraversando tutti i paesi asiatici.

Faccio un esempio nel paragrafo successivo.

“Dai Hannya Kyou = 大般若経” e “Hannya Shingyo = 般若心経”

Esiste un testo di preghiera molto conosciuto e utilizzato in Giappone, che si chiama “Hannya Shingyo = 般若心経” che composto da solo 262 ideogrammi cinesi, ma questo testo è solo un riassunto del testo originale che si chiama “Dai Hannya Kyou = 大般若経” da 600 volumi, che corrispondono addirittura a 5 milioni di ideogrammi cinesi.

Questo “Dai Hannya Kyou = 大般若経” è il testo di preghiera più lungo che si trova adesso nel buddismo giapponese.

Grazie mille per aver letto tutto il mio post così arbitrario con santa pazienza.

Ovviamente non sono in grado di spiegare tutto il testo in un blog né in un video, ma cercherò di fornire non solo delle informazioni meno conosciute per capire meglio il vero Giappone e il volto nascosto del popolo giapponese per chi viaggia in Giappone, ma anche altre notizie che possono essere utili per farvi conoscere il mondo spirituale e religioso giapponese che credo non sia ancora conosciuto tanto in Italia.

Se vi è piaciuto l’articolo gentilmente cliccate il pulsante LIKE qui sotto, per favore.

Così mi spingerà ancora di più la mia motivazione di continuare il Blog.

Grazie ancora per la lettura! Buona giornata!

【Quello che insegna il Buddismo giapponese e la sua base concettuale sconosciuta】su YouTube

Nao KURODA

Nao ⇔ Guida parlante italiano a Tokyo, Megalopolis, Giappone.



Siti di consultazione:

https://www.3010.co.jp/knowledge/knowledge_buddhism/318/ https://dictionary.goo.ne.jp/word/%E5%9B%9B%E9%96%80%E5%87%BA%E9%81%8A/ http://sasaguri88.la.coocan.jp/shidai-hasshodo.html https://www.toyo.ac.jp/link-toyo/culture/buddha/ https://shinrankai.jp/article/1470 https://www.kohfukuji.com/event/kyoutendokukai/ http://www.taradou.com/?mode=f84

#tourism #guideinterpreter #tokyo #Cultura #Storia #Guida #LIFE #Credenzapopolare #Giappone

閲覧数:6回0件のコメント